[13 dicembre 2018]
Servizio di Urgenza Psicologica a Bergamo

Urgenza Psicologica Bergamo

Il progetto Referenti Territoriali dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia propone una serata dedicata alla presentazione del progetto di Urgenza Psicologica, in vista della sua implementazione nel territorio della provincia di Bergamo. Si tratta di un servizio gratuito di supporto psicologico professionale che rappresenta un modello innovativo per la promozione del benessere e per il trattamento e la cura degli stati di crisi della vita quotidiana. Gli psicologi che operano nel servizio svolgono attività volontaria e ricevono formazione e supervisione per aiutare la persona a utilizzare al meglio le proprie risorse o accompagnarla nell’avvio di un percorso terapeutico. Il progetto è svolto in collaborazione con Croce Rossa Italiana.

Presentano:

  • Giuseppe Cersosimo, psicologo psicoterapeuta, direttore scientifico CREA ONLUS, Milano
  • Germana Spagnolo, psicologa psicoterapeuta, responsabile scientifica progetto Urgenza Psicologica

Location: Sala Nembrini presso Casa del Giovane – Via M. Gavezzani, 13 – Bergamo

Orario: ore 20.00

Per partecipare compilare il modulo online sul sito dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia.

/ News - IT - Archivio

Care colleghe e cari colleghi, care studentesse e cari studenti,

il Centro Milanese di Terapia della Famiglia, in accordo con le competenti Autorità in materia, ha adottato misure a tutela della salute pubblica e del sereno funzionamento delle nostre attività istituzionali.

Da lunedì 24 febbraio fino a sabato 29 febbraio, a titolo cautelativo e precauzionale, sono sospese tutte le attività didattiche (lezioni, laboratori, esercitazioni, seminari e attività cliniche). Vengono garantiti i servizi amministrativi che non comportino ricevimento al pubblico.

Le restanti attività lavorative di docenti e personale tecnico-amministrativo proseguiranno normalmente (salvo che per i dipendenti residenti nei Comuni citati nell'Ordinanza ministeriale); ulteriori indicazioni, comunque, potranno essere fornite, quando indispensabile e opportuno.

In assenza di diverse indicazioni da parte delle Autorità, tutte le attività potranno normalmente riprendere lunedì 2 marzo. In particolare, le attività didattiche sono rinviate esattamente di una settimana.

Le misure che abbiamo deciso di intraprendere, sono a titolo cautelativo e volte a ridurre al minimo la mobilità nella Regione, ecco perché è opportuno sospendere tutte quelle attività, soprattutto ad accesso non controllato, che prevedano aggregazione continuata di studenti e docenti.

Naturalmente le date e le scadenze del calendario didattico e clinico saranno adeguate di conseguenza.

La nostra azione avviene e proseguirà in stretto contatto con le Autorità civili e sanitarie.

Informeremo studenti, personale e cittadinanza con tempestività riguardo ad ogni aggiornamento utile.

Il Direttore del CMTF

Prof. Pietro Barbetta