Psicoterapia sistemica di gruppo

Presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia, Via Leopardi 19, Milano, è attiva un’équipe di psicoterapeuti rivolta a persone che per ragioni diverse si trovano a vivere situazioni di disagio emotivo e relazionale.

Che cos’è la psicoterapia sistemica di gruppo

È quel particolare sistema che connette persone tra loro e alla propria storia per poterla rendere armoniosamente fruibile. È un contesto che arricchisce l’esperienza e crea gradi di libertà per poter aumentare gli strumenti a disposizione per ognuno.
La curiosità, l’ascolto, il superamento dei pregiudizi, le connessioni e l’integrazione, sono alcuni dei presupposti con i quali ci misuriamo nell’approccio alla terapia sistemica di gruppo.

Duante la psicoterapia sistemica di gruppo le persone aumentano i loro gradi di libertà grazie alla curiosità, al non sentirsi giudicati, all’apertura di nuovi punti di osservazione attraverso i quali possono trovare spunti di riflessione e soluzioni maggiormente efficaci con cui relazionarsi nella loro vita. Integrano le loro conoscenze, scoprono nuovi saperi, hanno maggiore fiducia nelle proprie possibilità, hanno maggiore libertà di azione.

Il gruppo è complessità, è l’insieme di storie differenti che si incrociano tra di loro per creare una storia comune.

Il gruppo è contemporaneamete un’esperienza di confronto e di autoriflessività che permette di decostruire le idee date per scontate per produrre nuove descrizioni più funzionali nel nostro presente; è il luogo delle emozioni faticose, delle emozioni forti e di quelle inespresse ma che hanno bisogno di emergere per poter essere nominate o rinominate e gestite. Le emozioni diventano spunto di conoscenza, di riflessione e crescita emotiva.

Il gruppo emoziona quando meno te lo aspetti, è un insieme di relazioni che si connettono per dare vita a una storia nuova.

Terapia e/o gestione sistemica di gruppo presso il CMTF

Il pensiero sistemico ha un rapporto privilegiato con il gruppo, che sia rivolto a famiglie o a contesti lavorativi, a gruppi terapeutici o di sostegno, ecc. È ormai consolidata l’importanza e l’efficacia di connettere più menti e quindi più pensieri quale valore aggiunto in quasi la totalità dei contesti. Si pensi alla ricchezza che può nascere dal confronto tra differenze. Il tutto è ormai noto essere più della somma delle singole parti.

Il gruppo, visto in un’ottica sistemica, mostra sicuramente nuovi livelli di complessità, imparare a gestire questa complessità, rende l’esperienza della terapia di gruppo estremamente profonda ed intensa per chi partecipa.

Nella conduzione del gruppo, la competenza teorica richiede di essere affinata con esperienze formativo-esperienziali in grado di favorire una conduzione fluida, condizione basilare per interagire con il gruppo e i suoi specifici tempi.

Nei corsi che il CMTF propone sull’argomento, per quanto possibile si utilizza una didattica attiva che chiama i partecipanti ad agire in prima persona, utilizzando l’esperienza e le emozioni come occasioni di apprendimento. Questa componente esperienziale permette di affinare la propria sensibilità e la metodologia in modo sinergico.

A chi si rivolge la Terapia sistemica di gruppo

I corsi che periodicamente vengono proposti si rivolgono a psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, counselor, mediatori familiari, educatori e operatori e a tutti coloro che a vario titolo coordinano e gestiscono gruppi di sostegno e aiuto.

Informazioni e iscrizioni

Per informazioni ed appuntamenti rivolgersi a:

Orario: Lunedì-Venerdì 9,00 -13,00 e 14,00 – 17,00.
Tel:02 4815350.
Email:segreteria@cmtf.it

shadow
Il centro Milanese di Terapia della Famiglia
shadow

Care colleghe e cari colleghi, care studentesse e cari studenti,

il Centro Milanese di Terapia della Famiglia, in accordo con le competenti Autorità in materia, ha adottato misure a tutela della salute pubblica e del sereno funzionamento delle nostre attività istituzionali.

Da lunedì 24 febbraio fino a sabato 29 febbraio, a titolo cautelativo e precauzionale, sono sospese tutte le attività didattiche (lezioni, laboratori, esercitazioni, seminari e attività cliniche). Vengono garantiti i servizi amministrativi che non comportino ricevimento al pubblico.

Le restanti attività lavorative di docenti e personale tecnico-amministrativo proseguiranno normalmente (salvo che per i dipendenti residenti nei Comuni citati nell'Ordinanza ministeriale); ulteriori indicazioni, comunque, potranno essere fornite, quando indispensabile e opportuno.

In assenza di diverse indicazioni da parte delle Autorità, tutte le attività potranno normalmente riprendere lunedì 2 marzo. In particolare, le attività didattiche sono rinviate esattamente di una settimana.

Le misure che abbiamo deciso di intraprendere, sono a titolo cautelativo e volte a ridurre al minimo la mobilità nella Regione, ecco perché è opportuno sospendere tutte quelle attività, soprattutto ad accesso non controllato, che prevedano aggregazione continuata di studenti e docenti.

Naturalmente le date e le scadenze del calendario didattico e clinico saranno adeguate di conseguenza.

La nostra azione avviene e proseguirà in stretto contatto con le Autorità civili e sanitarie.

Informeremo studenti, personale e cittadinanza con tempestività riguardo ad ogni aggiornamento utile.

Il Direttore del CMTF

Prof. Pietro Barbetta